Tutto News

L’acqua Evian firmata Chiara Ferragni costa 8 euro a bottiglia: la polemica

Su Twitter parole dure contro l’azienda: “Un insulto alle persone che muoiono di sete”, ma c’è anche chi la difende giustificando la strategia di marketing.

L’acqua Evian firmata Chiara Ferragni costa 8 euro a bottiglia: la polemica

Credits: Instagram

La nota marca di acqua Evian ha appena lanciato sul mercato un’edizione limitata di bottiglie firmate Chiara Ferragni, al costo di 8 euro l’una. Di fronte a questa somma il web è insorto contro l’azienda e anche contro l’influencer che ne è la testimonial. In realtà, la campagna pubblicitaria di questa edizione speciale è stata lanciata l’anno scorso, ma la comparsa di alcune bottiglie nelle storie di Instagram di Chiara Ferragni e di Fedez ha fatto scoppiare di nuovo la polemica, dopo quella scatenata nel periodo del lancio del prodotto.

È giunto il momento di lasciare il pianeta”, scrive un utente su Twitter, “è un insulto a tutte le persone che muoiono di sete nel mondo e non hanno accesso al bene primario assoluto, l’acqua”, gli fa eco un altro. C’è chi la prende con ironia: “Ma se bevo la costosa Evian nella bottiglietta griffata Ferragni poi la mia pipì diventa glamour?”. Nonostante l’indignazione del web, la costosa acqua è andata a ruba; una parte, seppur piccola di utenti,  ha provato a spiegare che si tratta di una normale operazione di marketing: “Le edizioni limitate di Evian in vetro da 750ml sono sempre esistite – scrive un utente di Twitter - È una forma di marketing che fanno da prima che esistesse la Ferragni: lei ha solo avuto la possibilità di farne parte. Non siate sempre ignoranti!”.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su