Tutto News

I turni di notte causano l’invecchiamento precoce del cervello

Chi lavora nelle ore notturne dimostra almeno 6 anni di più a livello cerebrale.

I turni di notte causano l’invecchiamento precoce del cervello

Lavorare di notte fa male: a rivelarlo è una nuova ricerca pubblicata su Occupational and Environmental Medicine. Secondo questo studio, i turni di notte contribuirebbero ad accelerare l’invecchiamento del cervello, oltre a peggiorare le abilità intellettuali.

Questi risultati dipendono sostanzialmente dal fatto che le persone che lavorano di notte di fatto sconvolgono il normale ritmo sonno/veglia e con questo sfasamento dimostrano fino a 6 anni di più a livello cerebrale.

La bella notizia è che si può guarire, o iniziando a lavorare di giorno oppure andando in pensione: per riprendersi del tutto, però, servono circa 5 anni, durante i quali il corpo lentamente torna ad abituarsi ad essere attivo di giorno e dormiente la notte, riprendendo il ritmo naturale secondo il quale il nostro cervello è programmato.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Vasco
 
105 Trap
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 HipHop & RnB
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Story
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Estate
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 
105 Classics
 
105 Hits
 
Radio Bau & Co
 

Playlist tutte