Tutto News

I turni di notte causano l’invecchiamento precoce del cervello

Chi lavora nelle ore notturne dimostra almeno 6 anni di più a livello cerebrale.

I turni di notte causano l’invecchiamento precoce del cervello

Lavorare di notte fa male: a rivelarlo è una nuova ricerca pubblicata su Occupational and Environmental Medicine. Secondo questo studio, i turni di notte contribuirebbero ad accelerare l’invecchiamento del cervello, oltre a peggiorare le abilità intellettuali.

Questi risultati dipendono sostanzialmente dal fatto che le persone che lavorano di notte di fatto sconvolgono il normale ritmo sonno/veglia e con questo sfasamento dimostrano fino a 6 anni di più a livello cerebrale.

La bella notizia è che si può guarire, o iniziando a lavorare di giorno oppure andando in pensione: per riprendersi del tutto, però, servono circa 5 anni, durante i quali il corpo lentamente torna ad abituarsi ad essere attivo di giorno e dormiente la notte, riprendendo il ritmo naturale secondo il quale il nostro cervello è programmato.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 InDaKlubb
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Radio Bau & Co
 
105 HipHop & RnB
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Story
 
Radio Festival
 
Zoo Radio
 
105 Miami
 
105 Trap
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Dance 90
 

Playlist tutte