Vinci "Blurred Lines"

Speciale Robin Thicke

Guarda il video featuring Pharrell & T.I., riscopri l'intervista con Ross a 105 Friends.. e vinci la tua copia di "Blurred Lines", l'album del momento!

Vinci "Blurred Lines"

La sesta volta di Robin Thicke. Conquistato il pubblico internazionale con un best seller r&b di debutto pubblicato nel 2003 con il titolo di “A Beautiful World”, ed esplorato con i successivi quattro album (“The Evolution of Robin Thicke”, del 2006, “Something Else”, del 2008, “Sex Therapy”, del 2009, e “Love After War”, del 2011), sotto l’egida dell’amico Pharrell Williams e della sua etichetta discografica (la “Star Trak”) stili lontani soltanto in apparenza dall’universo neo soul come il jazz, il blues, la dance e l’hiphop, Mr. Thicke, classe ’77, ha voluto tornare a divertirsi, evocando con le sue nuove canzoni, prima tra tutte il singolo Blurred Lines, quel senso di leggerezza proprio della gioventù. Figlio d’arte (la mamma Gloria Loring è una cantante e il papà Alan Thicke un attore) e artisticamente molto dotato, Robin non è tuttavia arrivato al successo dribblando la classica gavetta. Anzi. Per anni, prima di diventare un solista, ha scritto e composto per star del calibro di Brandy, Jay-Z, 50 Cent, Mary J Blige, Christina Aguilera e persino Michael Jackson, un nugolo di illustri colleghi che Mr. Thicke avrebbe presto surclassato, o con i quali avrebbe duettato sulle note di hit planetarie.

Il segreto di “Blurred Lines". Realizzato in collaborazione con hitmaker navigati come Pharrell, Will.i.am, il gettonatissimo Kendrick Lamar, T.I. e altri assi della scena urban a stelle e strisce, il disco è un riuscitissimo esercizio di stile pop/soul perfetto per l’estate. Divertente, ma, come si dice oggi, di altissimo profilo. “Penso di essermi preso molto seriamente come artista”, ha spiegato Robin, “Volevo essere come Marvin Gaye, John Lennon, Bob Marley e quei grandi artisti e autori che cantano l’amore e le relazioni. Poi, l’anno scorso, mia moglie e io abbiamo capito che volevamo divertirci ancora, volevamo tornare giovani, volevamo ballare e uscire con i nostri amici. Per questo ho voluto realizzare della nuova musica che riflettesse anche questo stato d’animo”. Detto, fatto. Con il beneplacito di Paula Patton, la moglie di Robin (nonché la mamma del loro figlio Julian Fuego), alla quale il cantante ha dovuto chiedere il permesso di girare il videoclip di Blurred Lines - specialmente per la versione non censurata (!) – con la partecipazione delle top model Emily Ratajkowski, Jessi M’Bengue ed Elle Evans. Tutte nude dall’inizio alla fine. Un gioco. Ma un gioco che qualcuno ha tacciato di misoginia perché degraderebbe il ruolo della donna. “Certo che lo fa”, ha tuonato Robin a chi ha lanciato queste accuse, “Non sapete che piacere sia stato degradare una donna”.

A chi ha pensato anche solo per un attimo che fosse serio, ha detto: “Io ho sempre rispettato le donne”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Prince
 
Zoo Radio
 
105 InDaKlubb
 
105 Story
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Dance 90
 
105 Miami
 
105 Estate
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Ligabue
 

Playlist tutte