TUTTO NEWS

Alcuni ricercatori hanno inventato una pellicola ultrasottile che permette di vedere al buio

Si potrà applicare su occhiali e macchine fotografiche

Alcuni ricercatori hanno inventato una pellicola ultrasottile che permette di vedere al buio

Uno studio ha dimostrato l’efficacia di una nuova pellicola realizzata da un gruppo internazionale di ricercatori di TMOS, ANU, Nottingham Trent University, UNSW e di partner europei. La ricerca è stato pubblicata su Advanced Photonics, e presenta la tecnologia basata su cristalli in nanoscala sotto forma di metasuperficie, cioè una superficie praticamente bidimensionale per il suo spessore trascurabile, costituita in modo da modificare localmente ampiezza e fase di un fronte d’onda incidente. Rocio Camacho Morales, principale ricercatrice dello studio ha dichiarato: “Abbiamo realizzato una pellicola molto sottile, composta da cristalli su scala nanometrica, centinaia di volte più sottile di un capello umano, che può essere applicata direttamente agli occhiali e agisce come un filtro, permettendo di vedere nel buio della notte.” Si tratta quindi di una tecnologia leggera, economica e facile da produrre in serie. Si potrà applicare agli occhiali standard per dare la possibilità a chi li indossa di vedere al buio, cosa che potrebbe rivelarsi utile per operazioni di soccorso o di polizia in cui è meglio non presentarsi con evidenti torce in mano. Questa tecnologia può essere usata anche in combinazione con normali sensori di macchine fotografiche e camere degli smartphone, permettendo così a comuni dispositivi di cattura dell’immagine di fare foto al buio. 

 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su