TUTTO NEWS

Green Pass: sarà necessario in Italia per aerei, treni, discoteche e palestre

Con i contagi in rialzo è l'unico modo per non chiudere ancora

Green Pass: sarà necessario in Italia per aerei, treni, discoteche e palestre

Il governo sta per definire il decreto che estenderà l’utilizzo del green pass, di fatto oggi utilizzato solo per recarsi all’estero. Seguirà quindi l’esempio della Francia che ha scelto una linea dura: chi non si vaccina non può partecipare alla socialità. In Italia le regole sono ancora in fase di definizione, ma il pass che certifica di aver ricevuto il vaccino (o di avere un tampone negativo nelle ultime 48 ore o di essere protetto dagli anticorpi da Covid dopo la guarigione dalla malattia) sarà necessario per tutti quei posti dove si possono creare assembramenti.
Da fine luglio servirà per entrare allo stadio, ai concerti, nei teatri, favorendo così l’aumento della capienza, anche fino al 100%. Resterà necessario anche per i ricevimenti che seguono le cerimonie civili o religiose. e diventerà necessario per i viaggi a lunga percorrenza, ma non per il trasporto pubblico che quindi rimarrà a capienza ridotta. 

Ancora da capire cosa accadrà per i ristoranti al chiuso. Se sarà necessario per garantire l’apertura dei locali, si sceglierà per entrata con green pass anche in questo caso. Il decreto, infatti, cerca di prevenire misure e restrizioni ulteriori visto che i contagi sono in rapida ascesa e la variante Delta rappresenta la maggior parte dei casi positivi; sarà inevitabile quindi prorogare lo stato di emergenza a scadenza a fine luglio. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su