TUTTO NEWS

La Tiramisù World Cup è stata vinta da un dolce con prosciutto e melone

La vincitrice si chiama Elena Bonali, una belga di origine milanese

La Tiramisù World Cup è stata vinta da un dolce con prosciutto e melone

Fonte: Facebook

Si è appena conlusa la Tiramisù World Cup 2021, il contest dedicato a uno dei dolci più famosi. Per la ricetta classica si è imposto su tutti Stefano Serafino, 62 anni, si mestiere fa il gioielliere, ma la sua passione è la pasticceria; a lui va il premio per il miglior tiramisù che ammetteva solo l’uso di uova, zucchero, mascarpone, savoiardi, caffè e cacao. Quando è stato premiato ha dichiarato: "È un risultato frutto dell’amore e lo dedico a mia moglie Elena, la mia coach invisibile che mi supporta fin dall’inizio di questa avventura". Nella categoria “famolo strano”, meglio conosciuta come “creativa”, ha convinto la giuria un tiramisù davvero particolare: quello di Elena Bonali, nata ad Anversa, ma di origini italiane. Nella vita è un'insegnante di nuoto, ma alla Tiramisù World Cup ha stupito tutti utilizzando nel suo tiramisù l’accoppiata prosciutto e melone; una scelta audace che è stata premiata. Per esempio, la secondo e terza classificata, Erika Luis e Barbara Marcon, hanno partecipato rispettivamente con cioccolato allo yuzu e pasta di nocciola e con crema di pistacchio, lamponi e polvere d'oro. Ma a spiegare il successo del tiramisù vincitore è stata è proprio l’autrice della ricetta: "Si tratta di una ricetta che nasce dall’estate italiana, dove il prosciutto crudo viene tostato, il melone leggermente candito e i Pavesini sono il fil rouge croccante", per gli scettici: provare per credere, sicuramente è un abbinamento unico!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su