Tutto News

Il toccante discorso della giovane attivista Greta Thunberg alla Conferenza Mondiale sul Clima

La ragazza svedese ha tenuto un discorso alla Cop 24 in Polonia in cui ha usato parole molto dure nei confronti delle classi dirigenti mondiali.

Si chiama Greta Thunberg ed è una ragazza svedese di 15 anni che da tempo ha deciso di impegnarsi in prima linea per difendere il nostro pianeta. La giovane, affetta da sindrome di Asperger, da tempo fa sciopero a scuola ogni venerdì per chiedere al governo svedese e agli altri stati di agire concretamente per arginare i cambiamenti climatici.

Nei giorni scorsi a Katowice, in Polonia, si è tenuta la Cop 24, la Conferenza Mondiale sul Clima alla quale hanno partecipato 196 governi al fine di trovare un’intesa per rendere effettivi gli Accordi di Parigi del 2015. L’obiettivo è quello di ridurre le emissioni e di limitare la crescita della temperatura media globale entro la fine del secolo a un massimo di 2 gradi centigradi, ma finora in realtà ben poco si è fatto per rendere concreto questo proposito.

Ecco perché la giovane attivista ha deciso di intervenire direttamente alla Cop 24 per dire la sua e metterci la faccia: “Il mio nome è Greta Thunberg, ho 15 anni e vengo dalla Svezia – si è presentata – molti pensano che la Svezia sia un piccolo paese e a loro non importa cosa facciamo. Ma io ho imparato che non sei mai troppo piccolo per fare la differenza. Se alcuni ragazzi decidono di manifestare dopo la scuola, immaginate cosa potremmo fare tutti insieme, se solo volessimo veramente”.

Greta si è poi rivolta ai Governi: “Per riuscirci dobbiamo parlare chiaramente, anche se può risultare scomodo – ha detto – voi parlate di crescita senza fine in riferimento alla green economy perché avete paura di diventare impopolari. Parlate di andare avanti ma con le stesse idee sbagliate che ci hanno portato a tutto questo. Ma a me – ha aggiunto – non importa di risultare impopolare, mi importa della giustizia climatica e di un pianete vivibile. La civiltà viene sacrificata per dare la possibilità a una piccola cerchia di persone di continuare a fare profitti. La nostra biosfera viene sacrificata per far sì che le persone ricche in Paesi come il mio possano vivere nel lusso. Molti soffrono per garantire a pochi di vivere nel lusso”.

Dopo questa dura critica alla politica mondiale nei confronti del clima, Greta ha provato a immaginare il futuro e si è chiesta cosa dovrebbe dire un giorno ai propri figli di fronte al disastro che si prospetta a causa dei cambiamenti climatici: “Voi dite di amare i vostri figli ma state rubando loro il futuro davanti agli occhi - ha detto - finché non vi fermerete a focalizzare cosa deve essere fatto anziché su cosa sia politicamente meglio fare, non c’è alcuna speranza. Non possiamo risolvere una crisi senza trattarla come tale. Noi dobbiamo lasciare i combustibili fossili sotto terra e dobbiamo focalizzarci sull’uguaglianza e se le soluzioni sono impossibili da trovare in questo sistema significa che dobbiamo cambiarlo”.

La giovane attivista svedese ha quindi concluso il suo discorso con queste parole: “Voi non avete più scuse e noi abbiamo poco tempo. Noi siamo qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Il vero potere appartiene alla gente”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Vasco
 
105 Hits
 
105 Trap
 
105 InDaKlubb
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
105 Story
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Classics
 
Zoo Radio
 
Radio Bau & Co
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Jovanotti
 

Playlist tutte