Gallery

Ermal Meta a 105 Night Express: le foto

Il cantautore ha parlato delle recenti novità a Dario Spada. A partire dalla sua partecipazione a Sanremo 2018 con Fabrizio Moro...

Ermal Meta a 105 Night Express! L'artista reduce da un 2017 stellare, sempre con Radio 105 al suo fianco, è stato per ben un'ora in diretta con Dario Spada. Durante la lunghissima chiacchierata on air Ermal ha aggiornato i suoi fan all'ascolto (e pure quelli davanti ai nostri studi sotto una pioggia battente!) sulle più recenti ed entusiasmanti novità: il suo ritorno a Sanremo in coppia con Fabrizio Moro e il suo concerto-evento in programma il 28 aprile nel tempio della musica milanese, il Forum di Assago.

Dopo un 2017 pieno di impegni, in questo nuovo anno Ermal è pronto ripartire più forte che mai. La stanchezza pare non accusarla mai: "Nella vita faccio il musicista, ci si stanca è vero, ma penso a chi si sveglia alle 4 di mattina per andare a lavorare. Quella è stanchezza. Sono una persona fortunata, sono molto contento di fare quello che faccio e penso che nella mia vita non mi fermerò mai". 

Impossibile stare fermo per uno che anche in vacanza si porta dietro la chitarra. Dopo aver archiviato gli ultimi impegni sul palco, Ermal si è tuffato subito sui nuovi progetti: "Sono tornato dal Canada, dopo l'ultima tappa del tour all'estero, il 21 novembre. Il 22 ho sbrigato delle commissioni, il 23 mattina, alle 10, ero già in studio", confessa l'artista a 105 Night Express.

La parole chiave del suo successo? Contatto umano e genuinità, due caratteristiche che gli hanno permesso di conquistare un pubblico trasversale, dai bambini agli adulti di 50-60 anni: "Per me la cosa importante è guardare negli occhi le persone che ho davanti. È fondamentale perché ti rendi conto che non hai davanti solo una persona che ascolta la tua musica ma qualcuno che ha una vita, dei problemi, dei pensieri di diversa natura. Quando hai davanti della gente che ti stima, che ti fa sentire la propria vicinanza, devi soltanto ringraziare guardandoli negli occhi". I sentimenti d'altronde sono importantissimi per Ermal, anche se spesso ci si vergogna di dar loro sfogo per non sembrare deboli: "Le debolezze degli altri sono come degli spazi bianchi ed è solo lì che puoi scriverci qualcosa". 

Un'empatia dalla quale ricava ispirazione: "Quest'anno ho scritto tantissimo anche grazie a questo. Ti rendi conto che non lo fai solo per te stesso". Lui però non riesce a definirsi ancora un vero artista: "Se riesci a cambiare la vita di una persona anche solo per un istante allora sei probabilmente definibile come artista. Io devo fare ancora delle cose per rientrare in questa categoria". Tuttavia, a giudicare dai messaggi ricevuti in diretta dagli ascoltatori, questo passaggio pare già avvenuto.

Dopo un ottimo terzo posto a Sanremo 2017 e un anno che lui stesso ha definito pazzesco ("Mai avrei immaginato una cosa del genere un anno fa"), è pronto a tornare all'Ariston. Buone le sensazioni avute durante il primo incontro con Baglioni, direttore artistico e conduttore: "Claudio è una leggenda incredibile, ero emozionato ad incontrarlo. È davvero un uomo di classe". 

La canzone che porterà al Festival? "A me piace molto - ha ammesso - secondo me lascerà un piccolo segno sul volto della musica italiana. L'ho scritta assieme a Fabrizio Moro in poco tempo. Quello che ci ha portato via più tempo è stato fare i conti con il modo in cui volevamo presentare una canzone con un tema di questo tipo". A trasmettergli così tanta fiducia una caratteristica: "È una canzone che è una fotografia di quello che è oggi il mondo. È un modo dire a tutti 'non abbiate paura, perché tutto andrà avanti sempre e nonostante tutto'". 

Il nuovo album che presenterà nel concerto-festa del Forum di Assago si intitola "Non Abbiamo Armi". Ermal ha spiegato il titolo: "Significa che la nostra pelle è il nostro confine, siamo come dei piccoli universi che si aggirano nel mondo, ogni tanto ci scontriamo e ci incontriamo, ogni tanto non ci lasciamo più andare via. 'Non avere armi' significa questo: capire che la cosa più importante che abbiamo dentro di noi è quel piccolo spazio che ci lasciano le cose che doniamo agli altri. È la testimonianza della condivisione". Questo l'ha capito nel corso del tempo abbassando le difese: "Avere i pugni davanti alla faccia a mo' di difesa ti fa evitare qualche schiaffo, ma perdi un sacco di abbracci". 

Cosa avverrà il 28 aprile al Forum di Assago? Per ora nessuna anticipazione. Solo una certezza: "Sono così carico che tra poco esplodo - ha dichiarato Ermal -. Non voglio svelare niente, ma sarà una serata che nessuno dei presenti si dimenticherà facilmente".  

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Story
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Dance 90
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Classics
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Estate
 

Podcast tutti

Playlist tutte