music biz

Il padre di Nicki Minaj ucciso da un'auto pirata

L'incidente è avvenuto a Long Island: l'automobilista è scappato

Il padre di Nicki Minaj ucciso da un'auto pirata

Tragedia per Nicki Minaj: suo padre Robert Maraj, 64 anni, è stato ucciso in un incidente automobilistico. L'uomo è stato investito da un'auto pirata a Long Island, New York.

Secondo quanto riportato nel weekend da TMZ, l'incidente è avvenuto venerdì: il guidatore è scappato senza che in zona fossero presenti persone in grado di fornire una testimonianza significativa per la sua identificazione. Robert Maraj è stato trasportato in ospedale dove è deceduto nel weekend: la polizia di Nassau, competente per zona, sta indagando.

Nessun commento da parte di Nicki Minaj: il suo ufficio stampa ha confermato la morte del padre, ma senza ulteriori dichiarazioni mentre i suoi account social sono comprensibilmente fermi e silenti. Non è chiaro in che relazione fosse la cantante con il padre: sono comunque reperibili in rete foto di padre e figlia, chiosa TMZ, di diversi periodi.

Purtroppo non è la prima tragedia famigliare per la rapper: l'anno scorso suo fratello della femcee, Jelani Maraj, venne condannato a 25 anni di carcere per aver violentato una bambina di 11 anni. "Faremo appello per questa sentenza eccessiva. Tra le altre cose c'era una chiara cattiva condotta da parte dei giurati", aveva commentato al tempo l'avvocato di Jelani.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su