MUSIC BIZ

Francesco Gabbani: "Avevo deciso di lasciare perdere, ma poi è arrivato Sanremo"

Per la prima volta nella storia del Festival un artista vince tra le Nuove Proposte e l'anno successivo tra i Big.

Francesco Gabbani: "Avevo deciso di lasciare perdere, ma poi è arrivato Sanremo"

Francesco Gabbani è il primo artista nella storia del Festival di Sanremo a vincere nelle Nuove Proposte (l’anno scorso con "Amen") e subito dopo tra i Big, con la sua trascinante "Occidentali’s Karma". Gabbani non è giovanissimo, a settembre compie 35 anni. Ha anche raccontato di essere stato vicino a mollare, tre anni fa: «Dopo averci provato con una band e da solo, e non avendo più vent’anni, avevo deciso di lasciare perdere, di fare solo l’autore. Sentivo la necessità di trovare un equilibrio di vita». L’ultimo tentativo, Francesco lo aveva fatto proprio con il Festival di Sanremo. E non è andata affatto male. Anzi. 

 Per ora, Gabbani non ha un disco in uscita, ci sta lavorando e proverà a finirlo presto, dovrebbe essere pronto per la fine della primavera: «Lo pubblicherò solo quando sarò soddisfatto», ha spiegato. Nel frattempo, arriverà un’altra grande esperienza, quella che il 13 maggio lo porterà sul palco dell’Eurofestival a Kiev, in Ucraina. Il vincitore di Sanremo ci va di diritto e lui ha deciso di non rinunciare: «Devo al massimo rispolverare l’inglese». A Sanremo, invece, lui avrebbe votato per Fiorella Mannoia, arrivata seconda: «Avrei messo Fiorella al primo posto e io al secondo». Più freddo su Ermal Meta e la sua Vietato morire, arrivata terza: «Lo rispetto, ma la mia canzone credo sia più comunicativa».

La musica, per Gabbani, è un affare di famiglia: suo fratello è suo co-autore, nonché batterista di talento. Così come batterista era il padre di Francesco, che ora ha un negozio di strumenti musicali a Carrara ma che agli inizi aveva suonato la batteria anche per Zucchero (che si è esibito nella serata del trionfo di Francesco). Serata memorabile per Gabbani, che ha raccontato di non aver ancora avuto modo di realizzare cosa gli è successo: «Ancora non ho avuto modo di fermarmi a riflettere su quello che mi sta succedendo. Ci ho provato quando sono andato a letto dopo la finale... Mi sono addormentato». Il sonno dei vincitori.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su