"Ci sentiamo dallo spazio" Samantha!

Universo al femminile

Dal profilo twitter @AstroSamantha

Universo al femminile

Lei è la prima donna italiana nello spazio, "ci sentiamo dallo spazio" il tweet sul suo profilo, @Astrosamantha, al momento del lancio. Samantha Cristoforetti ha 34 anni, una formazione da pilota militare e ingegnere, una mascotte che si è portata in orbita (Olaf, il famoso pupazzo di neve protagonista del film Disney "Frozen"), e un sogno che si è appena realizzato: lavorare alla manutenzione del laboratorio spaziale, partendo per la missione "Futura" dell'Agenzia Spaziale Italiana.

Circa sei mesi è il tempo stabilito di permanenza, per lei e per i piloti della sua squadra: un americano, Terry Virts, e un russo, Anton Shkaplerov. The sky is not the limit è il motto di questa donna che ha sempre sognato di prendere parte a una missione, e ci è riuscita. Sorriso disarmante e una playlist condivisa sui social per prepararsi al lancio sulla capsula Soyuz (ieri sera ha postato "The final countdown"), Samantha sembra quasi una donna che va semplicemente al lavoro. Ieri sera, però, la navicella si è staccata da terra e Samantha è entrata nella storia. Da Baikonur, Kazakistan, sono arrivate le conferme sulla buona riuscita del lancio di Soyuz. La squadra si unirà poi al resto del team, già in orbita, tra cui la russa Elena Serova: secondo il Washington Post, dopo sedici anni la stazione vedrà di nuovo due donne lavorare insieme.

Ecco alcuni Tweet di Samantha:

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su