Music Biz

Madame a Sanremo: "Con l'amore si fanno le rivoluzioni"

Nella serata delle cover presenterà il rap ante litteram di Adriano Celentano

Madame a Sanremo: "Con l'amore si fanno le rivoluzioni"

Madame

Un brano in gara, 'Voce', che è "una lettera d'amore alla propria identità e libertà d'espressione", mentre per la serata delle cover, il rap ante litteram di "Prisencolinensinainciusol" firmato Adriano Celentano, "un artista che considero molto libero, lontano dalle convenzioni sociali, Celentano è proprio una rockstar". Si presenta così al Festival di Sanremo la big in gara più giovane di quest'edizione, la diciannovenne Madame (nome d'arte di Francesca Calearo), stella emergente dell'hip hop e talento musicale versatile, che in poco più di due anni ha dato prova di sapersi muovere con personalità fra contaminazioni di generi e sfide.

Con all'attivo collaborazioni con artisti come Marracash ('L'anima'), Negramaro, per 'Non è vero niente' e Fabri Fibra per "Il mio amico" (prima in radio per la seconda settimana consecutiva), la giovane artista dopo il Festival ha in uscita, il 19 marzo il suo primo album, 'Madame'. Sul suo brano sanremese "Voce" (scritto e composto da lei insieme a Dardust ed Estremo, anche produttori) racconta: "Si tratta della mia canzone preferita. Ho deciso di darle il palco più grande che potessi. Certo, non ambisco alla vittoria, mi sento un po' fuori gara. Sia per l'età sia per il mio percorso così recente, è ancora un po' tutto inaspettato. Il pezzo mette al centro un mondo in cui tutti dovrebbero sentirsi liberi di parlare, di partecipare, come diceva Gaber. Io ci rifletto con un po' di rabbia, ribellione, ma soprattutto con amore, perché per me è con l'amore che si fanno le grandi rivoluzioni". 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su