TUTTO NEWS

Domani sera si parte con gli Europei di calcio: ecco le regole

Classifica gironi, ripescaggi e fasi finali, ecco come funzionerà Euro2020

Domani sera si parte con gli Europei di calcio: ecco le regole

Gli Europei sono alle porte: si parte domani sera con 24 squadre, divise in 6 gironi da. A passare il turno saranno le prime 2 di ogni girone, insieme alle 4 migliori terze. Poi ottavi, quarti, semifinali e finale, in programma a Wembley l'11 luglio. Nel caso in cui due o più squadre si trovassero a pari punti dopo la fase a gironi, si terrà conto dei seguenti criteri:

- punti negli scontri diretti
- differenza reti negli scontri diretti
- numero di gol realizzati negli scontri diretti 

Se anche tenendo conto di queste statistiche permanesse la parità allora si valuteranno:
- differenza reti complessiva nel girone
- numero di gol segnati nel girone
- numero di vittorie nel girone

Nella remota ipotesi che anche dopo queste valutazioni ci fosse bisogno di spareggio si terrebbe conto della condotta fair play, che prevede un punto di penalizzazione per ogni ammonizione e tre punti per ogni espulsione.
Per ovviare a tutto ciò se due squadre che hanno lo stesso numero di punti e la stessa differenza reti si sfidano nell'ultima partita del girone e sono ancora a pari punti al termine della giornata, la classifica finale viene determinata da i calci di rigore tra le due, sempre che nessun altra squadre del girone abbia gli stesso punti a fine girone. 
Finiti i gironi e determinata la classifica finale di ogni girone e le prime dodici squadre qualificate agli ottavi, si confronteranno le sei terze classificate di ogni girone, tra le quali vengono ripescate le quattro con il maggior numero di punti in classifica. In caso di parità di punti, anche in questo caso si passerà ad analizzare, nell'ordine:
- differenza reti nella fase a gironi
- numero di gol segnati nella fase a giorni
- numero di vittorie nella fase a gironi
- condotta fair play del girone
- posizione nella classifica generale delle qualificazioni europee

Per quanto riguarda le sfide di ottavi, quarti, semifinali e finale le regole sono le classiche: 90 min di gioco, in caso di parità supplementari e nel caso rigori. A differenza di quanto accade per i mondiali non ci sarà la finale terzo/quarto posto.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su