TUTTO NEWS

Da campionessa di nuoto a pornostar: la storia di Miku Kojima

La crisi dovuta al Covid ha cambiato per sempre la sua vita

Da campionessa di nuoto a pornostar : la storia di Miku Kojima

Miku Kojima, giovane campionessa di nuoto, non esiste più, ha lasciato il suo posto a Saki Shinkai, giovane pornostar. Classe 2000, è nata ad Osaka e ha vinto tutto il possibile per la sua età: due medaglie d'oro ai Mondiali juniores di Indianapolis nel 2017 nei 200 misti e nei 400 misti e l'anno successivi due bronzi ai Giochi olimpici giovanili di Buenos Aires. Era entusiasta per le olimpiadi in arrivo nel suo Paese a Tokyo, ma poi la cesura con il nuoto e il cambio di programma: nel 2019 ha lasciato il nuoto e si è iscritta all'università, lavorando come organizzatrice di cerimonie per mantenersi nel frattempo. Probabilmente il primo passo è stato un servizio fotografico di nudo fatto lo scorso ottobre, quando già aveva smesso con il nuoto: si trattava di una serie di foto in piscina intitolate ‘Saki Shinkai Naked Butterfly', sfruttando quello che sarebbe stato il suo futuro nome d’arte. 
“Quando ho pubblicato i miei nudi – ha dichiarato l’ex nuotatrice – ci sono stati commenti negativi e speculazioni. Alcuni si sono domandati perché avessi realizzato quelle fotografie, altri mi accusavano di voler entrare nel mondo della pornografia. Avevo parlato di me stessa in quel servizio, ma c'era una leggera discrepanza tra quello che la gente voleva vedere e quello che io volevo mostrare. Quello che vogliono è vedermi in costume da bagno". Ma poi la crisi economica dovuta al Covid e sempre meno lavoro nelle cerimonie, la ragazza ha intravisto una buona possibilità di guadagno: "Con le cancellazioni delle cerimonie per il Covid, il numero dei lavori commissionati era diminuito – ha spiegato – Allora ho iniziato a guardarmi in giro e ho scoperto che un mio contatto sui social era attivo nel settore dei video per adulti. Mi sono incuriosita e ne ho guardati parecchi: all'inizio avevo una sensazione negativa, ma i lavori di Sod sono molto interessanti. Ho deciso di provare…". Così ha girato il suo primo film a luci rosse, ovviamente ambientato tra piscine e spogliatoi con il suo nuovo nome d’arte: Saki Shinkai. In bocca al lupo per la nuova carriera!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su