TUTTO NEWS

Chiacchierare fa bene al corpo e alla mente: non smettiamo di farlo nemmeno da adulti

Confidarsi e fare quattro chiacchiere aiuta l’equilibrio emotivo e la salute cognitiva

Chiacchierare fa bene al corpo e alla mente: non smettiamo di farlo nemmeno da adulti

Con la pandemia abbiamo vissuto in prima persona i danni psicologici che l’isolamento causa. Lo scorso anno l’interruzione della vita sociale è stata causa di problemi psicologici (gravi o più lievi) per più della metà della popolazione adulta. Uno studio,  comparso sulla rivista medica Jama Network Open ha ribadito l’importanza di conversare regolarmente per il bene della salute mentale. Alcuni scienziati statunitensi hanno analizzato le risonanze magnetiche e alcuni dati correlati di 2171 adulti over 45 che partecipavano a uno studio, interagendo tra loro. A loro è stato chiesto ad esempio se potevano fare affidamento su qualcuno ogni volta che desideravano parlare, chi rispondeva in maniera affermativa aveva poi una migliore resilienza cognitiva e funzioni cerebrali migliori della media. Avere qualcuno con cui parlare e mantenere nel tempo questi rapporti, aiuta a preservare le funzioni cerebrali e di combattere la demenza senile.
Per questo la pandemia ha creato gravi danni, secondo una ricerca condotta dalla rivista Men’s Health, il 43% degli uomini ha perso la spontaneità sociale come conseguenza della pandemia. Ma non tutto è perduto, per provare a ritrovarla, occorre avere alcune accortezze: ritagliarsi lo spazio per fare quattro chiacchiere con gli amici, ad esempio. Per farlo è importante anche avere uno spazio di intimità lontano dal partner o dai conviventi. Può essere una chiamata mentre si passeggia al parco o meglio ancora una birretta insieme alle persone con cui si è più a proprio agio. A volte bisogna impegnarsi a coltivare i rapporti, ormai già deteriorati da questi due difficili anni, ne va della propria salute psicofisica. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su