TUTTO NEWS

Arriva il gelato non gelato: via latte e zucchero dal dessert preferito dell’estate

Un gelato che ha solo 160kcal e strizza l’occhio all’ambiente

Arriva il gelato non gelato: via latte e zucchero dal dessert preferito dell’estate

Il gelato se non ci fosse bisognerebbe inventarlo, in questo caso lo hanno reinventato, utilizzando una ricetta decisamente innovativa: via latte, uova e zucchero, che lasciano spazio all’ingrediente principale per la creazione di gusti classici. Grezzo raw chocolate ha creato un gelato di mandorle che ha il 35% di mandorle biologiche non tostate e macinate a pietra, Il gelato di nocciole, invece, contiene il 25% di nocciole biologiche DOP. Il gelato al cioccolato ha il 25% di cacao. Si tratta di percentuali molto alte rispetto ai gelati tradizionali. E per addolcire? Zucchero di cocco bio e agave integrale bio. Insomma un gelato per gli amanti degli ingredienti naturali. Dove si può mangiare? O a Roma, nelle gelaterie Grezzo oppure si può preparare a casa con le basi in barattolo. Ci sono 11 gusti tra cui scegliere e si può fare anche senza gelatiera. Il procedimento sembra piuttosto semplice: si aggiunge acqua, si frulla e si mette in congelatore. Il tutto in 3 minuti. La ciliegina sulla torta è il fatto che una porzione ha solo 160 kcal per porzione, davvero poco rispetto al classico gelato. Siete scettici? Provate per verificare di persona se il non-gelato è degno del gelato tradizionale. Sicuramente è amico dell’ambiente perché usa solo ingredienti bio, vegetali e frutti da alberi che vengono colti, senza pesare sull’ecosistema. Certo Poi anche il palato vuole la sua parte e si sa che in Italia sul gelato, siamo pretenziosi!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su