Tutto News

Decreto #IoRestoaCasa, tutte le domande e le risposte più utili

Le regole, uguali in tutta Italia, del Decreto governativo del 9 marzo 2020, in vigore fino al 3 aprile.

Decreto #IoRestoaCasa, tutte le domande e le risposte più utili

credits: salute.gov.it

Ecco le domande e le risposte più frequenti sul Decreto del 9 marzo che limita la circolazione in Italia per l'emergenza coronavirus.

A chi è rivolto il decreto #IoRestoaCasa? Non esistono più zone rosse. Esiste l'Italia Protetta. Le regole sono uguali per tutte le persone sul territorio nazionale e sono efficaci dal 10 marzo fino al 3 aprile 2020.

Cosa vuol dire "evitare ogni spostamento delle persone fisiche"? Posso andare al lavoro? Si può uscire di casa solo per andare al lavoro o per ragioni di salute (andare dal medico o a fare una visita in ospedale) o per altre necessità come l’acquisto di beni essenziali, ovvero cibo e medicine. Si deve comunque essere in grado di provarlo, con autodichiarazione da compilare tramite un modulo prestampato, che trovi online nel sito del Governo o in dotazione alle forze di polizia statali e locali. La veridicità delle autodichiarazioni sarà oggetto di controlli successivi e la non veridicità costituisce reato. È comunque consigliato lavorare a distanza, ove possibile, o prendere ferie o congedi. 

Ci sono posti di blocco di polizia o carabinieri per controllare il rispetto di queste norme? Ci sono controlli sull'intero territorio nazionale, ma non ci sono posti di blocco fissi per impedire alle persone di muoversi. La Polizia municipale e le forze di polizia, nell'ambito della loro ordinaria attività di controllo del territorio, vigileranno sull'osservanza delle regole.

Si può fare sport all'aperto? Sì, l’attività motoria all’aperto è consentita purché non in gruppo. Ricordati che l’accesso a parchi e giardini pubblici è consentito come previsto dall’art.1 comma 3 del dpcm, ma non bisogna stare in gruppo e bisogna rispettare la distanza tra le persone di almeno un metro.

Si può uscire per acquistare beni diversi da quelli alimentari o medicine? Si, ma solo in caso di stretta necessità (per esempio se devi comprare una lampadina che si è fulminata).

Posso andare ad assistere i miei cari anziani non autosufficienti? Sì, è una condizione di necessità. Ricordate però che gli anziani sono le persone più vulnerabili e quindi cercate di proteggerle dai contatti il più possibile.

Sono previste limitazioni per il transito delle merci? No, nessuna limitazione. Tutte le merci, non solo quelle di prima necessità, possono essere trasportate sul territorio nazionale. Il trasporto delle merci è considerato come un’esigenza lavorativa. Anche il personale che conduce i mezzi di trasporto può spostarsi, limitatamente alle esigenze di consegna o prelievo delle merci. Quindi non preoccuparti, i supermercati e le farmacie saranno sempre riforniti. Non accalcarti in questi luoghi.

Bar e ristoranti possono aprire regolarmente? È consentita l’attività di ristorazione e bar dalle 6.00 alle 18.00 mantenendo la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione. Dopo le 18 possono essere effettuate consegne a domicilio.  

Mio figlio fino a quando deve stare a casa da scuola? Fino al 3 aprile 2020, è sospesa la frequenza delle scuole di ogni ordine e grado. Resta la possibilità di svolgimento di attività didattiche a distanza, tenendo conto, in particolare, delle specifiche esigenze degli studenti con disabilità.

Cerimonie e funzioni in chiesa, cinema, teatro, attività sociali sono sospesi? Sì, in tutta Italia sono sospese le manifestazioni organizzate nonché gli eventi in luogo pubblico o privato.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
105 Classics
 
Radio Bau & Co
 
105 Hits
 
Zoo Radio
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Festival
 
105 InDaKlubb
 
105 Trap
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Story
 
105 Dance 90
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Jovanotti