TUTTO NEWS


Il green pass ormai è realtà in Italia, ma come si ottiene?

La certificazione verde sarà valida in tutta Europa dal 1 luglio

 Il green pass ormai è realtà in Italia, ma come si ottiene?

Dal 17 giugno è possibile scaricare il green pass, se avete i requisiti potete già richiederlo per viaggiare liberamente e partecipare ad eventi o accedere a determinati luoghi (come le RSA). Ma come si fa? La certificazione si può scaricare dal sito dgc.gov.it, dal Fascicolo Sanitario Elettronico (ogni regione ha il suo) oppure utilizzando l’applicazione Immuni. Basta conservare la certificazione digitale sul telefono o per i più tradizionalisti è possibile stamparla e portarla con sé. Se la tecnologia è vostra nemica o non avete internet a disposizione potete chiedere aiuto al farmacista o al medico di famiglia. Il pass ora è scaricabile anche dall’app IO, dopo che era stata bloccata dal Garante per la privacy; IO avvisa direttamente il cittadino della disponibilità della certificazione con una notifica: basta avere pazienza. 

Dal 1 luglio sarà valida come 'EU digital Covid certificate', cioè il Green Pass europeo per viaggiare semplicemente nell’Unione Europea e nell’area Schengen. Ovviamente per richiederla dovete essere in possesso di uno dei requisiti necessari: essere guariti dal Covid da meno di 6 mesi, essere stati vaccinati o avere appena effettuato un tampone negativo. E a seconda del caso il pass ha una validità differente. Per ora solo pochissimi fortunati hanno già ricevuto il QR code e l’sms di conferma, ma ora tutto dovrebbe velocizzarsi in vista dell’arrivo del pass europeo. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su