TUTTO NEWS

Fingeva di essere un ricco ereditiere per spillare denaro alle donne

La truffa di un quarantenne di Roma su Instagram

Fingeva di essere un ricco ereditiere per spillare denaro alle donne

A volte era un pilota di auto da corsa residente a Montecarlo, a volte il rampollo di una ricca famiglia in attesa di entrare in possesso di una cospicua eredità. Ma finiva sempre per chiedere soldi alle donne con cui entrava in contatto su Instagram, ammaliandole con le sue presunte posizioni di potere. Si trattava di piccole somme, niente in confronto alle grandi fortune che avrebbe ereditato. Una volta ottenuti i soldi però spariva nel nulla, lasciando le sue pretendenti a bocca asciutta. F.R., 40 anni, sarebbe riuscito a farsi pagare da una giovane donna conosciuta sui social cene e pernottamenti in hotel, con la promessa di mettere una buona parola con una casa automobilistica per farle avere un lavoro.
L’uomo è stato accusato di truffa aggravata continuata con recidiva, infatti le accuse riguardano diversi casi. Con altre donne si presentava come un erede della dinastia Riva, colosso della siderurgia, e sempre con queste bugie riusciva a convincere le vittime ad offrirgli cene e pernottamenti. Infine un altro dei suoi personaggi più riusciti per le truffe era quello del pilota di auto da corsa monegasco in grado di procurare alla vittima un lavoro come hostess durante il Gran Premio. La tattica era sempre la stessa, a prescindere dal personaggio e il bell’aspetto sicuramente aiutava, e l’uomo riusciva a spillare piccole somme di denaro senza dare troppo nell’occhio. Forse pensava che non gli sarebbe successo niente di grave anche nel caso in cui sarebbe stato smascherato; invece eccolo sul banco degli imputati. Per i social vale la solita regola: diffidare degli sconosciuti, soprattutto se chiedono denaro. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su