Tutto news

Ryanair: cancellati i voli di circa 400mila passeggeri, polemiche e rabbia sulla compagnia

La compagnia aerea irlandese dovrà sborsare fino a 20 milioni di euro per risarcire i viaggiatori. E crollano anche i titoli in borsa.

Ryanair: cancellati i voli di circa 400mila passeggeri, polemiche

Ritardi, scioperi, maltempo, ferie dell’equipaggio: un mix devastante per Ryanair che si è ritrovata costretta a cancellare migliaia di voli, a discapito di circa 400mila viaggiatori. Ora la compagnia aerea sta facendo i conti con le richieste di rimborso che potrebbero ammontare anche a 20 milioni di euro.

Già lo scorso 16 settembre la Ryanair aveva avvisato i passeggeri della cancellazione di circa 40-50 voli al giorno fino a fine ottobre, per un totale di circa 2100 voli. L’obiettivo era migliorare la puntualità visto che nell’ultimo periodo i voli arrivati in orario sono scesi dal 90% all’80% a causa di "una combinazione di ritardi e scioperi dei controllori di volo, del maltempo e dell'impatto crescente delle assegnazioni di ferie a piloti ed equipaggio di cabina".

 

Inutile dire che è seguita la protesta dei passeggeri che si sono subito mobilitati per ottenere i rimborsi dovuti. “La situazione che è stata creata con la cancellazione dei voli Ryanair è molto grave. - dichiara il ministro dei trasporti Graziano Delrio - Sono stati provocati gravi disagi ai nostri cittadini e noi pretendiamo un rispetto assoluto dei diritti del passeggero".

Ad intervenire nella faccenda anche il Codacons, che ha deciso di presentare un esposto alla Procura di Bari nei confronti di Ryanair. “Numerosi passeggeri stanno contattando il Codacons denunciando disagi enormi e danni economici non indifferenti causati dalla cancellazione del proprio volo a ridosso delle date di partenza”. Secondo quanto dichiarato nel comunicato Codacons “è evidente che il solo rimborso del biglietto non è un indennizzo sufficiente: la normativa prevede espressamente una compensazione pecuniaria nei casi in cui la cancellazione non sia comunicata almeno due settimane prima della partenza, risarcimento che può arrivare a 600 euro a passeggero”.

Insomma Ryanair pare pagherà molto caro i disagi arrecati. E c’è da considerare ancora il crollo in borsa: il titolo della compagnia aerea irlandese ha subito una flessione che ha raggiunto il 5%.

Il danno da non sottovalutare, poi, è quello potenziale a lungo termine: la compagnia potrebbe essere ritenuta inaffidabile e questo potrebbe incidere sulle prenotazioni future. Un rischio che si può fiutare già sui social attraverso il disappunto degli utenti: “Non sei una compagnia aerea seria. - scrive una cliente Ryanair nei commenti al post della compagnia -  Io e il mio ragazzo abbiamo lavorato sodo per tutta l'estate in attesa delle nostre vacanze di ottobre.”

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Story
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Prince
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 HipHop & RnB
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Radio Bau & Co
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Dance 90
 
105 Miami
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Zucchero
 

Playlist tutte