TUTTO NEWS


Sangio insultato per strada perché vestito di fucsia replica su Instagram

“In questo Paese non siamo liberi di vestirci come ci pare, amare chi ci pare”

il vincitore di Amici, ascoltatissimo con il singolo Malibù in testa ai passaggi in tutte le radio, ha voluto raccontare un brutto episodio che gli è successo mentre passeggiava per strada, vestito di fucsia. Il cantante è notoriamente molto eccentrico nel modo di vestirsi e ha sempre difeso la libertà di espressione. Un passante per strada lo ha additato dicendogli: “Ma non ti vergogni?” E Sangio non solo non si vergogna, ma ha voluto spiegare nelle sue stories su Instagram quanto l’Italia sia indietro su questi temi: “In Italia c’è ancora una forte chiusura mentale; non siamo liberi di essere ciò che vogliamo essere, di vestirci come ca**o ci pare, di amare chi ca**o ci pare senza essere giudicati, però si può combattere e so che voi siete con me. Grazie per il supporto e l’affetto”. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su