Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Enrico Resmini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP Venture Capital Sgr

105 START-UP!

Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Enrico Resmini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP Venture Capital Sgr

Dopo un anno trascorso ascoltando storie di imprenditori, di come hanno portato avanti le loro idee, di come si sono realizzati senza darsi per vinti, oggi, in occasione dell’ultima puntata di 105 Start-Up, vogliamo dare un messaggio di incoraggiamento e di sostegno a tutti coloro che hanno un’idea imprenditoriale nel cassetto.

Per farlo, abbiamo Enrico Resmini Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP Venture Capital Sgr, Fondo Nazionale Innovazione che ha l’obiettivo di rendere il Venture Capital un asse portante dello sviluppo economico e dell’innovazione del Paese, creando i presupposti per una crescita complessiva e sostenibile dell’ecosistema venture capital.

“Bisogna provarci sempre” dice Enrico Resmini “In Italia - ad oggi - abbiamo 13.000 startup, molte delle quali realizzate da giovani ragazze e ragazzi che ci hanno provato e che stanno riuscendo a fare impresa”.

Alla base di una startup c’è sempre un’idea, ma bisogna anche saperla realizzare - senza improvvisarsi - in quanto l’idea, da sola, non basta, ma è solo un punto di partenza. Se l’obiettivo è quello di “fare impresa” infatti, servono due componenti fondamentali: la prima è il capitale e quindi qualcuno che creda nella tua idea e che finanzi il tuo progetto fornendoti un piccolo aiuto iniziale: in Italia ci sono molti investitori che oggi credono nel mondo delle startup e che sono pronti ad investire.

La seconda componente fondamentale per provare, ma anche per riuscire a fare impresa, invece è quella della qualità. È importante non lavorare con superficialità, bensì saper andare in profondità e irrobustire il proprio team: tutti possono avere un'idea o diverse idee per il medesimo argomento, la migliore sarà sempre quella realizzata con più attenzione, ricerca, passione, dedizione e coesione della propria squadra di lavoro 

Come si fa a “fare impresa”?

Una volta messa a fuoco l’idea, individuati capitale e finanziatori e una volta raggiunta la qualità nel progetto imprenditoriale, è utile, prima di pensare alla propria impresa, andare a lavorare in una startup (sono circa 1.300 in Italia) per imparare da chi lo fa di mestiere; oppure, un altro valido consiglio è quello di studiare da soli, dedicandoci del tempo… Proprio a questo proposito, CDP ha creato Digital Xcelerator, una piattaforma di e-learning online, totalmente gratuita, che offre formazione per startupper e aspiranti startupper con corsi gratuiti e 120 moduli sull’intero ciclo di vita delle startup, tutte nozioni utili per diventare un imprenditore di successo.

Insomma, gli strumenti ci sono, sono gratuiti e - oggi più che mai - alla portata di tutti, ma è necessario investire almeno nel proprio tempo.

Se hai un’idea che pensi essere vincente vai su digitalxcelerator.cdpventurecapital.it registrati e inizia a lavorare al tuo progetto!

Podcast

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su