RADIO 105 PARTNER DI FUTURE LEGEND

Alla scoperta dei coach di Coca-Cola Future Legend, la prima music battle in lattina.

Irama, Emis Killa, Annalisa e Charlie Charles cercano talenti Pop, Rap, Soul e Trap per le loro squadre. L’occasione dei vostri sogni è a portata di mano!

Se immaginate un futuro della musica non rinunciate ai vostri sogni.

L’occasione giusta potrebbe essere a portata di mano: il 17 dicembre si sono aperte le selezioni per Coca-Cola Future Legend, la prima music battle in lattina.

Irama, Emis Killa, Annalisa e Charlie Charles sono i “coach” di questo originale format e – come hanno annunciato anche sui loro profili social - stanno cercando talenti per formare le squadre - Pop, Rap, Soul e Trap - che lotteranno per entrare nella leggenda della musica.

Se non vedete l’ora di potervi esibire su un palcoscenico questo è il momento giusto. Partecipate alle selezioni su coca-cola.it con un vostro inedito o con una cover e… fatevi ispirare dalle storie dei Coach di Future Legend!

Sapete per esempio come ha iniziato Irama?

Filippo Maria Fanti (questo il suo vero nome prima di scegliere “Irama”, anagramma del suo secondo nome e parola malese che significa ritmo) ha scoperto la passione per la musica da piccolissimo esibendosi con gli amici in competizioni di freestyle dietro al cinema Capitol di Monza e lasciandosi influenzare anche dal cantautorato italiano, un elemento fortemente riscontrabile nella sua musica. La passione per pilastri come Francesco Guccini e Fabrizio De André gli è stata trasmessa dai suoi genitori e l’ha portato a scrivere il suo primo brano a sette anni!

La svolta nel 2014 con Sanremo Giovani, poi il Coca Cola Summer Festival e Amici. Una strada che ha saputo intraprendere con determinazione e che l’ha portato questa estate con il singolo “Nera” a posizionarsi primo nella classifica italiana su Spotify con oltre 32 milioni di stream!

Anche Emis Killa (all'anagrafe Emiliano Rudolf Giambelli) si avvicina al rap all'età di 14 anni, attratto principalmente dalle rap battle, disciplina che coltiva da subito in strada, principalmente al muretto di Milano, e che nel 2007 lo porta sul palco del Tecniche Perfette (concorso culto per tutti gli appassionati di rap e freestyle battle), dove si aggiudica il titolo di campione italiano di freestyle!

Successivamente decide di abbandonare le gare di freestyle per dedicarsi alla scrittura dei testi. Entra a far parte di Blocco Recordz nel 2009. Nel 2010 "Champagne e spine" è lo street album che lo consacra come la giovane promessa del rap made in Italy, collaborando con artisti come Jake La Furia e Guè Pequeno dei Club Dogo, Marracash, Bassi Maestro ed altri ancora, su produzioni inedite di producer del calibro di Don Joe dei Club Dogo e Big Fish, realizzando così un piccolo classico del genere. È proprio grazie a questo disco che Emis Killa comincia a far parlare di sé, ricevendo molte proposte da diverse case discografiche, ma è solo nel 2011, dopo l'uscita di "The flow cocker vol.1", che Emis Killa firma un contratto discografico con la Carosello Records. Da allora è un susseguirsi di hit, tour e album di successo quali “L’Erba Cattiva”, “Mercurio” fino ad arrivare all’ultimo “Supereroe” (2018), già disco d’oro e al primo posto della classifica di vendita. Ma non solo, Emis Killa in questi anni si è cimentato anche con la conduzione radiofonica e la tv.

Molto particolare la storia Annalisa… Nel 2009 si è laureata in Fisica e se non fosse arrivato Amici, al posto della felpa del talent show che ha lanciato la sua carriera artistica avrebbe indossato un camice!

Quando si ha una passione forte bisogna essere pronti a cogliere le opportunità anche inaspettate che si presentano (per qualcuno di voi potrebbe essere proprio Future Legend!).

La voglia di suonare è arrivata quando Annalisa era bambina con la visione della «chitarrona rosa» di Dire Straits, in Money for nothing. Ha poco meno di sei anni quando inizia a studiare chitarra classica e flauto traverso. Poi canto. A 13, tecnica vocale e pianoforte con la vocal coach Danila Satragno, corista e fisarmonicista di Fabrizio De André.

L'adolescenza è nei pub, per locali a fare tanta gavetta. Dopo Amici, nel 2010, non si è fermata più e la sua passione si è trasformata nel lavoro dei suoi sogni.

A marzo del 2011 il suo primo album “Nali” (soprannome con cui la chiamavano da ragazzina) e in estate Annalisa è già una popstar! Non si monta la testa e nel 2013 esordisce al 63esimo Festival di Sanremo, poi in tour ma anche tanto lavoro in studio di registrazione. Il brano portato a Sanremo nel 2015 - Una finestra tra le stelle – arriverà perfino in orbita grazie all'astronauta italiana Samantha Cristoforetti che decide di “diffonderlo” nello spazio!

Nel 2016 è ancora all'Ariston, con Il diluvio universale. Anno speciale anche il 2017: è in Florida al Billboard Latin Music Conference (unica cantante italiana) mentre esce Tutto per una ragione, hit estiva scritta e cantata con Benji & Fede che entrerà presto anche nella Top10 dei brani più trasmessi dalle radio italiane.

Nel 2018 Annalisa è l’unica donna (insieme a Jovanotti, The Giornalisti, J-ax e Cremonini)  ad avere 3 singoli, “Bye Bye”, “Un Domani” e “Il Mondo prima di te”, nella top 100 dei brani più trasmessi dalle radio italiane (fonte Top 100 Airplay 2018 di Earone).

Nel suo percorso non sono mancate anche esperienze in campo televisivo, cinematografico e anche quelle come coach o giudice in talent e gare canore.

Annalisa è un’artista instancabile! Se vi sentite “soul” non perdete l’occasione di candidarvi per provare ad entrare nella sua squadra!

Quarto coach di Future Legend è Charlie Charles, al secolo Paolo Monachetti, (classe 1994) uno dei migliori producer e beatmaker della scena odierna. Anche nel suo caso la passione per la musica si rivela presto. Charlie è appena quattordicenne quando si avvicina al mondo rap. Grazie all’influenza del fratello, sin da piccolo si appassiona alla cultura della west side americana e comincia a cimentarsi nella produzione di basi musicali. Progressivamente incuriosito dal genere e dalle varie sonorità ha cercato artisti fuori dall’America e dall’Italia scoprendo così interessanti sottogeneri di rap più europei e affini ai suoi gusti musicali.

A partire dal 2015 comincia a lavorare in stretta sinergia con Sfera Ebbasta. All’età di soli 21 anni il sogno del giovane producer si trasforma in professione con l’uscita di “XDVR”, primo e vero album realizzato con l’amico Sfera Ebbasta che diviene l’album rap rivelazione dell’anno e lo consacra tra i producer più apprezzati della scena italiana e internazionale, suscitando inoltre l’interesse di Roccia Music, etichetta indipendente specializzata in musica rap fondata da Marracash insieme al noto produttore Shablo.

Nel 2017 “Bimbi” il suo primo singolo ufficiale uscito prima nella sola versione strumentale e poi con i testi inediti e i feat di Izi, Sfera Ebbasta, Rkomi, Tedua e Ghali e il cui video conta 20 milioni di views sulla rete. Nello stesso anno lavora alle produzioni del disco di Ghali “Album” mentre ad inizio 2018 è nuovamente protagonista nel ruolo di producer nel nuovo album del socio Sfera Ebbasta “Rockstar”, album ai vertici di ogni classifica nazionale e internazionale.

Se in queste storie ci avete trovato un po’ dei vostri sogni avete una ragione in più per non farvi sfuggire l’occasione di entrare nelle squadre di questi fantastici quattro coach, che come voi hanno iniziato con un’ostinata passione.

Il futuro della musica è nelle vostre mani.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 HipHop & RnB
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Classics
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
105 Trap
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 2k & More!
 
105 Story
 
105 Miami
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Estate
 

Playlist tutte