105 InDaKlubb

Lost Frequencies a 105 InDaKlubb: "Ecco com'è nata la collaborazione con James Blunt"

Il Dj belga ha raccontato ad Andrea Belli e Max Bondino i retroscena dietro la pubblicazione di "Melody", pezzo che vede il feat. del cantautore britannico.


Fresco d'ingresso nella Top 100 di Dj Mag, Lost Frequencies è passato a trovare Andrea Belli e Max Bondino per presentare l'ultima novità che arriva dal suo studio, Melody, pezzo che lo ha visto collaborare con James Blunt. Il Dj belga classe '93, all'anagrafe Felix Safran De Laet, ha fatto un piccolo bilancio di quanto è accaduto negli ultimi mesi, soprattutto dopo essere entrato nella celebre classifica all'incirca sei mesi fa.

Una delle conseguenze di questo riconoscimento è stato un successo crescente in Asia, continente in cui si è ritrovato a suonare più spesso rispetto al passato. "È stata veramente una bella esperienza perché mi ha dato un sacco di visibilità. Prima ero conosciuto solo in Europa". 

Nel novembre 2017 ha lanciato Crazy, pezzo  realizzato in collaborazione con Zonderling: "Sono un loro grande fan, fanno delle grandi produzioni da prima che iniziassi a suonare. Propongo molta loro musica nei miei set. Due anni fa gli ho proposto di fare qualcosa in collaborazione e da allora abbiamo fatto tante cose diverse. Ad un certo punto David Benjamin, il cantante di Crazy, mi ha mandato la demo della canzone. Era molto bella e ho pensato che potevamo migliorarlo molto con Zonderling". 

Più recentemente invece è  arrivata Melody, canzone che lo ha visto collaborare con un artista che ammira tantissimo: James Blunt. Proprio l'anno scorso il cantautore britannico aveva collaborato con Robin Schulz per Ok, brano che aveva sancito l'ingresso di Blun nell'elettronica. Un'apertura che aveva lasciato a bocca aperta Lost Frequencies.

La collaborazione è nata da un'email del team del britannico: "Mi avevano proposto un remix. Io ho risposto che volevo fare una collaborazione, non un remix, e loro hanno accettato. Aveva una piccola demo di 'Melody', perché stava lavorando al suo album (The Afterlove ndr) all'epoca e la canzone non era molto adatta al disco. Così me l'ha girata. Ho fatto tutta la produzione della traccia e tre, quattro versioni. Volevo fare qualcosa che gli piacesse davvero. Alla fine abbiamo scelto la versione che preferivo". 

Il Dj belga ha parlato ad Andrea Belli e Max Bondino anche del video che accompagna Melody: è la storia di un ragazzo bullizzato che trova il riscatto attraverso la musica. Non si tratta di una storia autobiografica, ma qualcosa di personale c'è perché per le riprese Felix è tornato nella sua vecchia scuola.

Durante l'intervista ci ha parlato anche di come è evoluta la sua musica dai tempi delle primi produzioni nella sua cameretta, di come funzionano e cosa studiando per i suoi nuovi show, ma anche la storia che si nasconde dietro al suo pseudonimo... 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Dance 90
 
105 Hits
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Miami
 
105 InDaKlubb
 
XMas Radio
 
105 Trap
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Zoo Radio
 
105 Classics
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Story
 
MUSIC STAR Jovanotti
 

Playlist tutte