TUTTO NEWS

Molestie in diretta Tv alla giornalista Greta Beccaglia, ora è caccia al colpevole

Un uomo si avvicina e le tira una pacca sul culo mentre è in diretta con lo studio

Il 25 novembre è stata la giornata contro la violenza sulle donne, ma c’è ancora molto da fare a riguardo, a dimostrarlo basta il gesto inaccettabile di un tifoso della Fiorentina che ha palpeggiato in diretta tv la giornalista Greta Beccaglia che si trovava allo stadio per raccogliere le testimonianze dei tifosi fiorentini dopo la partita Empoli-Fiorentina.
Ora la polizia sta cercando il colpevole, vagliando le diverse testimonianze e le immagini di videosorveglianza. Nel frattempo è già arrivata la condanna su tutti i fronti: il sindaco di Firenze Dario Nardella ha invitato la giornalista a Palazzo Vecchio per darle “l’abbraccio della città, ben lontano da questi riprovevoli gesti”. Solidarietà anche dall’Ordine dei giornalisti e dai sindacati. 

Criticheinvece anche nei confronti della reazione del collega Giorgio Micheletti in studio, non certo encomiabile: ”Dai, non te la prendere”, le ha detto, “si cresce anche attraverso questa esperienza”. La giornalista ha avuto poi modo di sfogarsi attraverso le storie Instagram in cui ha raccontato quanto le è accaduto: “Prima si è sputato sulla mano e poi mi ha dato uno schiaffo sul sedere, forte, violento, che ha fatto male anche fisicamente. Dopo alcuni apprezzamenti osceni urlati da alcuni tifosi, un’altra persona, incappucciata, mi ha toccato le parti intime”. Il tutto è accaduto nell’indifferenza generale dei tifosi, come precisa la giornalista, che si sono rivelati più simili a bestie che a esseri umani. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su