Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di  Alessandro Savelli founder di Pasta Evangelists.

105 Start-up!

Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Alessandro Savelli founder di Pasta Evangelists.

La storia – e la startup - che vi abbiamo raccontato domenica arriva direttamente da Londra, anche se è italianissima. Si tratta di Pasta Evangelists, idea di Alessandro Savelli, genovese di origine ma con un curriculum di studi internazionale ed esperienze nel settore bancario.

Alessandro, vivendo a Inghilterra si è accorto che in questo bellissimo paese mancava totalmente la cultura della buona pasta e così ha deciso di “evangelizzare” il popolo inglese convertendolo non solo alla pasta ma anche ai condimenti freschi da preparare in pochi passaggi sul fuoco, senza complicazioni e ricevendo tutto comodamente via posta.

Il progetto dal 2016 a oggi si è arricchito. Pasta Evangelists ogni settimana propone ricette differenti con la possibilità di prenotarle in anticipo: in questo modo le cucine interne sanno esattamente quante confezioni preparare e consegnare in una determinata data, riuscendo a garantire così il massimo della freschezza dato che la consegna avviene entro le 24 ore dalla produzione dei singoli ingredienti!

La salsa di noci di Genova, le Mafalde, le Trofie, il Pesto di pistacchi siciliani, gli Strascinati. Alessandro riesce a far conoscere i gusti – e prodotti – regionali italiani a tutta Inghilterra.

È anche possibile abbonarsi e ricevere ogni settimana un prodotto diverso o il proprio piatto preferito. Tra i prodotti più apprezzati il ragù di stinco, quello con la salsiccia, la lasagna classica e il pesto di pistacchi con orecchiette…

I prodotti vengono distribuiti tramite l’e-commerce www.pastaevangelists.com e un’offerta al dettaglio che vede i prodotti di Pasta Evangelists distribuiti su Ocado, Amazon, e Marks & Spencer oltre che in uno spazio fisico molto prestigioso presso la Harrods Food Hal a Londra.

Il modello di business innovativo di Pasta Evangelists pensato per il mercato anglosassone ha ottenuto in poco tempo grandissimo successo e si è fatto notare anche da un colosso della pasta che da oltre 140 anni è sinonimo di italianità in tavola nei cinque continenti. Barilla infatti, ed è notizia di poche settimane fa, ha acquisito la maggioranza della startup.

Un accordo che porterà Pasta Evangelists ad un livello successivo, attraverso l’internazionalizzazione e incremento della produzione, senza abbandonare i valori fondamentali del progetto di Alessandro: freschezza, artigianalità e italianità.

Podcast

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su