Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di William del Negro, founder di Willeasy

105 Start-up!

Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di William del Negro, founder di Willeasy

Willeasy è una startup innovativa a vocazione sociale nata nel 2018 grazie ad un premio di incubazione presso il Parco Tecnologico Scientifico Friuli Innovazione. Ha come obiettivo la creazione di soluzioni tecnologiche per facilitare la raccolta, elaborazione e diffusione di informazioni oggettive su luoghi, eventi e percorsi per creare un motore di ricerca per l’accessibilità.

William del Negro, founder di Willeasy, ci ha raccontato che l'idea è partita dalla propria esperienza e dalla voglia di  costruire qualcosa che non c’era e che, quando ci sarà, risponderà ad un bisogno di tanti.

Come si legge dal sito www.willeasy.net“William ha iniziato a pensare a una soluzione ad un suo problema e cioè prenotare un albergo che potesse soddisfare le sue esigenze di accessibilità. Su internet era ed è  impossibile trovare le informazioni di cui ha bisogno quali ad esempio l’altezza degli interruttori in una camera, sapere se può aprire in autonomia la finestra, le dimensione del lavandino in bagno ecc… Parlando con altre persone ha capito problemi simili li ha una vasta platea di persone non solo disabili ma anche le famiglie con bambini piccoli, chi ha delle intolleranze alimentari, chi si vuole spostare con proprio cane e tanti altri.

Nel 2019 William ha lanciata la prima versione di test di “Willeasy Rileva”, l’app di rilevazione guidata dati, con la quale sono stati fatti due importanti progetti pilota di mappatura: uno con il Consorzio Lignano Holiday della nota località turistica Friulana ed il secondo con i musei della storica città medievale di Cividale del Friuli.

Il progetto è in continua crescita. Dopo la fine del lockdown è arrivato il primo aumento di capitale l’ingresso di nuovi soci e una bella novità: chiunque creda in questo progetto piò diventare socio grazie all'equity crowdfunding e alla piattaforma online Crowdfundme. La quota minima è di 250 €. Qui tutte le info, comprese quelle relative alle detrazioni fiscali: www.willeasy.net/crowdfundme/

I soldi raccolti serviranno per terminare la piattaforma e il motore di ricerca così da poterlo lanciare a fine anno. Intanto chi ha un ristorante o un locale può richiedere già l’app per mappare la propria struttura e iniziare così a farsi trovare.

“Il nostro obiettivo è rendere gli spostamenti quotidiani delle persone più sereni e consapevoli, diventando standard di riferimento per la fornitura di informazioni sull’accessibilità di luoghi, strutture ed eventi.”

Il cuore del motore dell’app sarà un algoritmo – che Willeasy sta brevettando – che mette in relazione le specifiche necessità di una persona con quelle di un luogo, un evento, un locale mappati.

Sito: www.willeasy.net

Podcast

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su