Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Tamara Linder, Customer Service e PR di Yuka

105 START-UP!

Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Tamara Linder, Customer Service e PR di Yuka

Presente in 12 paesi e utilizzata da 25 milioni di utenti in tutto il mondo, Yuka consente di scansionare i codici a barre dei prodotti alimentari e cosmetici per conoscere il loro impatto sulla salute. A un anno dal suo lancio in Italia, la startup ha superato 2 milioni di utenti e oggi è l'applicazione di scansione più usata dagli italiani, dimostrando un vero bisogno di trasparenza da parte dei consumatori italiani verso i prodotti che consumano quotidianamente.

L'obiettivo di Yuka infatti, è quello di migliorare la salute dei consumatori aiutandoli a dare un senso alle etichette dei prodotti e a fare scelte migliori per la loro salute.

Come funziona Yuka?

Basta scansionare l’etichetta di un prodotto - alimentare o cosmetico - e Yuka ti fornisce una scheda dettagliata per ogni prodotto per spiegare come è stato valutato: composizione, ingredienti, etc. E per i prodotti con un punteggio negativo, ritenuti “scarsi /mediocri”, ne suggerisce di simili che sono migliori per la tua salute, in modo del tutto indipendente.

Quali sono i criteri di punteggio per gli alimenti?

I punteggi dei prodotti alimentari di Yuka si basano su tre criteri, quali la qualità nutrizionale (che compone il 60% del punteggio), il cui metodo di calcolo si basa sul metodo Europeo Nutri-Score, che tiene conto di elementi come calorie, zucchero, sale, grassi saturi, proteine, fibre, frutta e verdura.

La presenza di additivi (che compone il 30% del punteggio): ad ogni additivo viene assegnato un livello di rischio sulla base di vari studi esistenti, ad esempio privo di rischio (punto verde), rischio limitato (punto giallo), rischio moderato (punto arancione), pericoloso (punto rosso).

La dimensione organica (che compone il 10% del punteggio): è un bonus concesso ai prodotti considerati biologici, cioè quelli con un'etichetta biologica nazionale o internazionale ufficiale.

Quali sono invece, i criteri di punteggio per i cosmetici?

Il sistema di punteggio per i cosmetici analizza ogni ingrediente che entra nel prodotto. Sulla base delle ultime ricerche scientifiche, a ciascun ingrediente viene assegnato un livello di rischio in base ai suoi potenziali o effetti nocivi per la salute.

Gli ingredienti sono classificati in quattro categorie di rischio: senza rischi (punto verde), basso rischio (punto giallo), rischio moderato (punto arancione) e pericoloso (punto rosso).

Il punteggio si basa sul livello dell'ingrediente a più alto rischio presente nel prodotto. Gli altri ingredienti determineranno con precisione quale punteggio riceverà il prodotto all'interno dell'intervallo definito.

 

Se ti è piaciuta quest’innovativa startup e vuoi fare le scelte giuste per la tua salute, scarica l’app disponibile su Google Play e Apple Store e visita il sito yuka.io

Podcast

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su