TUTTO NEWS

Bimbo di 6 anni a caccia di conchiglie trova un dente di megalodonte

Un fossile di 20 milioni di anni appartenuto al più grande squalo mai esistito

Bimbo di 6 anni a caccia di conchiglie trova un dente di megalodonte

In Inghilterra un bambino di 6 anni di nome Sammy stava raccogliendo conchiglie con il sorriso sulle labbra; era sulla spiaggia di Bawdsey, nella contea inglese di Suffolk, insieme al padre Peter Shelton. Tra conchiglie e conchigliette però, il piccolo Sammy ha trovato un vero tesoro: un enorme dente di megalodonte, un antico predatore dei mari, il più pericoloso di sempre. Il bimbo ha subito capito che si trattasse di qualcosa di importante e differente dalle solite conchiglie. Il fossile misura 10 centimetri, è conservato in maniera eccellente e potrebbe avere fino a 20 milioni di anni; i megalodonti infatti vissero tra i 23 e i 4 milioni di anni fa e si estinsero nel Pilocene a causa del raffreddamento globale del Pianeta. Gli oceani raffreddandosi improvvisamente fecero scomparire molte specie tra cui il megalodonte, una sorta di squalo feroce ed enorme. Il fossile è una scoperta molto rara anche perché in quelle acque non c’erano molti esemplari di quella specie, ma il biologo evoluzionista Ben Garrod della University of East Anglia ha confermato trattarsi di una scoperta interessantissima: “Non molte persone che cercano un dente di megalodonte ne trovano effettivamente uno – ha dichiarato il prof Garrod –  lo so bene. Io ho cercato fin da bambino e conoscevo tutte le spiagge della zona, ma non ho ancora trovato il mio megalodonte". 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su